Un nuovo servizio: il medico specialista a domicilio

servizi_sanitari_domicilio
Da sempre in controtendenza rispetto alla progressiva riduzione dei servizi sul territorio, nell’intento di assicurare la più appropriata assistenza medica specialistica e di ridurre disagi e costi per pazienti e famiglie, il nostro Centro Salute ha organizzato il servizio di assistenza medica specialistica e diagnostica a domicilio.

Grazie al nuovo servizio i pazienti potranno ricevere, direttamente presso la propria abitazione, le prestazioni dei seguenti specialisti:

  • Filippo Sbrozzi, visita cardiologica
  • Claudio Ferroni, visita cardiologica
  • Maria Grazia Manicone, visita neurologica
  • Federico Bilancioni, visita geriatrica
  • Elettrocardiogramma
  • Ecocardiogramma

A domicilio, inoltre, i medici specialisti potranno assistere il personale infermieristico nella somministrazione di terapie, quando le condizioni del paziente lo richiedano o le procedure lo prescrivano.

Il servizio, oltre ad assicurare l’assistenza medica necessaria qualificata, consentirà di ovviare ai disagi e ai costi attualmente determinati, per utenti e famiglie, da trasferte e trasporti con mezzi speciali.

Al servizio si applicano le agevolazioni ISEE adottate dal Centro Salute.

LA NOSTRA IDEA DI SANITA’ PUBBLICA: DI QUALITA’, MUTUALISTICA, PER TUTTI!

Sanità Sociale: Prosegue il confronto con i sindaci

A due mesi dall’apertura del Centro Salute di Ponte degli Alberi, si è tenuto lunedi 18 u.s. l’incontro con i Sindaci indetto dal Presidente dell’Unione Roveresca, dal Sindaco di Montefelcino e da Art. 32 Onlus per proseguire il confronto sul programma di sanità sociale presentato alle Amministrazioni comunali il 19 ottobre 2015, nella sala consigliare di Orciano di Pesaro. Un programma che si prefigge di garantire l’accesso alle prestazioni sanitarie e di migliorare le condizioni di vita e di salute della popolazione, attraverso l’impegno dei cittadini, la collaborazione degli Enti Locali, il contributo delle associazioni di volontariato e delle risorse del territorio.

Hanno preso parte all’incontro, oltre al Sindaco di Montefelcino e al Presidente dell’Unione Roveresca (Comuni di Barchi, Orciano di Pesaro, San Giorgio di Pesaro e Piagge), il Sindaco di Piagge, il Sindaco di Montemaggiore al Metauro, un Consigliere in rappresentanza del Sindaco di Sant’Ippolito, il Sindaco di Fossombrone.

Agli Amministratori intervenuti, sulla premessa dei lusinghieri risultati ottenuti dal Centro Salute in termini di accessi, di qualità e tipologia dei servizi messi a disposizione della popolazione, dell’elevato valore sociale, sanitario, mutualistico e solidaristico dell’iniziativa, è stato proposto:

  1. Di sottoscrivere un protocollo d’intesa per collaborare alla realizzazione del progetto di sanità sociale. Art. 32 Onlus, in collaborazione con il Comune di Montefelcino e l’Unione Roveresca, ha organizzato servizi fruibili in tutti i dodici Comuni della ex Comunità Montana del Metauro, con agevolazioni in funzione del reddito ISEE che arrivano a prevedere la gratuità delle prestazioni per i redditi inferiori a seimila euro. Attraverso una maggiore sinergia e l’adesione di altre Amministrazioni sarebbe possibile, da un lato, estendere le agevolazioni ad un maggior numero di persone, e, dall’altro lato, incrementare ulteriormente i servizi e le attività, anche grazie al programma di sviluppo già approvato dall’Assemblea dei Soci Art. 32 Onlus il 1° luglio scorso.

  2. Di dare vita a un confronto costante con gli Enti locali, in forme e modalità da concordare, per effettuare l’analisi delle esigenze di salute della popolazione e per definire le risposte più appropriate, in modo da assicurare un efficace e produttivo impiego delle risorse.

Da parte degli Amministratori intervenuti è stato espresso apprezzamento per il lavoro svolto e assicurate attenzione e considerazione rispetto alle proposte formulate.

Nel frattempo prosegue il lavoro di Art. 32 Onlus per la costruzione della propria idea di sanità pubblica: di qualità, mutualistica, per tutti!

Art. 32 Onlus

E’ attivo l’Ambulatorio infermieristico

servizi_infermieristici

Centro Salute Art. 32 Onlus ha avviato il nuovo servizio AMBULATORIO INFERMIERISTICO, ove potranno trovare soluzione le quotidiane e più diffuse esigenze di  prestazioni sanitarie. Il servizio si avvale della collaborazione della Dott.ssa in infermieristica Ana Mijajlovic (- scheda -), è disponibile su appuntamento e contempla sia attività ambulatoriali all’interno della struttura sanitaria che prestazioni erogate a domicilio del paziente.

Sono prenotabili le seguenti prestazioni:

-prelievi venosi (solo a domicilio);

-somministrazione di farmaci mediante fleboclisi e iniezioni (intramuscolari, endovenose, sottocutanee);

-rilevazione della glicemia;

-posizionamento, manutenzione e rimozione di cateteri vescicali;

-rimozione punti di sutura;

-trattamento di piccole ferite;

-medicazione o bendaggio;

-prevenzione, medicazione e trattamento di lesioni da decubito, verifica stato della cute e attività preventive contro la formazione di ulcere da pressione;

-rilevazione e monitoraggio parametri vitali (pressione arteriosa, frequenza cardiaca, temperatura, osservazione frequenza respiratoria);

-prevenzione e cura del piede diabetico;

-educazione all’autogestione della terapia insulinica;

-istruzione all’autocontrollo della glicemia;

-stomie digestive e respiratorie (controllo, cura, gestione ed educazione all’autogestione);

-gestione di cannule tracheostomiche, detersione e medicazione tracheostomia;

-clistere;

-istallazione e rimozione Holter Cardiaco;

-esecuzione di vaccinazioni.

Ove prescritto dalle procedure, o il caso specifico lo richieda, la somministrazione delle prestazioni è assistita da professionisti medici.

Al servizio si applicano le agevolazioni ISEE adottate dal Centro Salute.

LA NOSTRA IDEA DI SANITA’ PUBBLICA: DI QUALITA’, MUTUALISTICA, PER TUTTI

Il Centro salute per il territorio

thumbs_13086686_1278004862228550_4774985622984413332_o
Centro Salute Art. 32 Onlus: una realtà dinamica e in evoluzione per costruire la sanità per tutti

Previsto dal protocollo d’intesa sottoscritto dal Comune di Montefelcino e dall’Unione Roveresca con la Cooperativa Sociale Art. 32 Onlus, realizzato in sinergia con la Banca di Credito Cooperativo del Metauro, Centro Salute Art. 32 Onlus si conferma una realtà in continua evoluzione, alla ricerca di soluzioni e modalità di erogazione di servizi sanitari per migliorare le condizioni di vita e di salute nel nostro territorio.

Un progetto ambizioso che si basa sulla qualità dei servizi e sulla mutualità, unico strumento, nell’attuale contesto economico e sociale, che consente di assicurare a tutti le stesse possibilità di accesso alle prestazioni.

L’obiettivo a tendere è la realizzazione di un’effettiva sanità pubblica, ove, nell’accezione più alta del termine, “pubblico” qualifica il servizio a disposizione della comunità tutta, in aderenza ai principi costituzionali di uguaglianza, solidarietà e imparzialità, e non costituisce solamente indicazione del soggetto che lo gestisce.

E’ in tale contesto che Centro Salute Art. 32 Onlus inaugura nuovi importanti servizi e si candida ad essere un punto di riferimento di produzione e tutela della salute:

  • Medici e operatori del Centro Salute concluderanno i prossimi giorni la formazione BLS/D (Basic Life Support), una tecnica di primo soccorso che comprende la rianimazione cardiopolmonare, la procedura di defibrillazione ed una sequenza di azioni di supporto di base alle funzioni vitali. I soggetti formatori sono operatori del 118 e la struttura, che già dispone di defibrillatore, verrà inserita in apposito elenco, a disposizione della centrale operativa del 118, per eventuali attività di supporto negli interventi di emergenza.
  • L’attivazione di un ambulatorio infermieristico all’interno del Centro Salute consentirà agli utenti di disporre di assistenza sanitaria per medicazioni, terapie, fleboclisi, rilievo e monitoraggio di parametri vitali, ecc. in ambiente idoneo, con elevati standard di qualità e igiene, potendo fruire di assistenza medica al bisogno o per le prestazioni che la richiedono espressamente.
  • Il potenziamento dei servizi domiciliari consentirà ai pazienti di ricevere le necessarie cure e prestazioni sanitarie continuando a vivere nel proprio contesto familiare ed affettivo. D’ora in avanti, a domicilio, oltre ai servizi di assistenza infermieristica, i pazienti potranno ottenere da Centro Salute Art. 32 Onlus assistenza medica specialistica geriatrica, cardiologica, neurologica, nonché attività diagnostiche di elettrocardiografia ed ecocardiografia.

Traguardi certamente importanti, che in una realtà giovane e dinamica come Art. 32 Onlus rappresentano di nuovo un punto di partenza verso nuovi momenti di crescita, di sviluppo, di soddisfacimento dei bisogni: l’Assemblea dei Soci, convocata per venerdi 1 luglio p.v., si esprimerà sulla dotazione di ulteriore strumentazione diagnostica all’avanguardia presso il Centro Salute, mentre l’incontro con i Sindaci del territorio indetto per il 13 luglio p.v. segnerà l’avvio di un fondamentale percorso di confronto e analisi delle esigenze del territorio.

Centro Salute Art. 32 Onlus – Cardiologia: nuovo servizio di consulenza cardiochirurgica per i casi di elevata complessità

senigallia2011-2Dal prossimo 01 Luglio , l’equipe di cardiologia del Centro Salute Art. 32 Onlus, composta dal Dott. Filippo Maria Sbrozzi e dal Dott. Claudio Ferroni, sarà coadiuvata dal Dott. Giuseppe Rescigno (in foto), Specialista in chirurgia cardiovascolare, chirurgia toracica e microchirurgia, Dirigente di 1° livello presso gli Ospedali Riuniti di Ancona – Presidio G. Lancisi.

 

Il Dott. Rescigno affiancherà i nostri Cardiologi nella valutazione, a titolo volontario e gratuito, dei casi di particolare complessità da questi selezionati, per approntare la risposta diagnostico-terapeutica più appropriata.

 

LA NOSTRA IDEA DI SANITA’ PUBBLICA: DI QUALITA’, MUTUALISTICA, PER TUTTI!

 

 

 

 

 

 

 

OCT- Tomografia a coerenza ottica: Nuovo esame strumentale disponibile presso il Centro salute

Presso il Centro Salute Art. 32 Onlus sono aperte le prenotazioni per esame strumentale oftalmico OCT – Tomografia a coerenza ottica.

L’accesso all’esame, attualmente condizionato da lunghe liste d’attesa, sarà possibile a partire dal 27.06.2016 e verrà effettuato dal Dott. Alfonso Ioni  (Medico Chirurgo specialista in Oftalmologia, Dirigente medico az. Ospedaliera “Ospedali Riuniti Marche Nord”)

OculistaLa tomografia ottica a coerenza di fase (in inglese Optical coherence tomography, OCT) è una metodica diagnostica tomografica che consente la misurazione in vivo dello spessore delle fibre nervose retiniche; è un sistema d’acquisizione basato sull’impiego di luce a bassa coerenza, studiato con lo scopo di ottenere delle immagini in sezione della retina ad alta risoluzione.
L’OCT è paragonata ad una biopsia non invasiva o ad una TAC dell’occhio.
La tecnica trova largo uso in oftalmologia e ha numerose altre applicazioni biomediche. L’OCT sfrutta un raggio di luce a bassa coerenza, generalmente emesso da un diodo superluminescente. Analogamente a quello che fa un sonar con i fondali (a livello acustico), grazie all’analisi computerizzata della luce riflessa dai tessuti in esame è possibile ricostruirne la struttura in due o tre dimensioni. Questa tecnica, ad esempio, consente lo studio in sezione della retina e la diagnosi di eventuali patologie. È una metodica che effettua un’analisi per strati del tessuto retinico, consentendo l’evidenziazione di alterazioni intraretiniche quali le raccolte fluide (edema interstiziale o cistico, schisi intraretinica), la presenza di materiale anomalo (sangue, colesterolo) o di soluzioni di continuità a spessore parziale o totale (fori a spessore parziale o totale). L’analisi computerizzata dei dati permette l’elaborazione di mappe dello spessore della macula e il loro confronto in esami successivi.

È una tecnica particolarmente importante per la diagnosi e la prognosi delle patologie della macula, la zona centrale della retina, come il foro maculare, le membrane epiretiniche (pucker maculare) e le membrane neovascolari subretiniche. La visualizzazione di queste ultime è ulteriormente migliorata dall’introduzione di una nuova metodica OCT, detta angio-OCT, che consente la visualizzazione del flusso sanguigno a livello dei tessuti.

LA NOSTRA IDEA DI SANITA’ PUBBLICA: DI QUALITA’, MUTUALISTICA, PER TUTTI!

Esame computerizzato del piede.

manifesto-60x90
Informiamo i Soci convenzionati di Art.32 onlus che la Sanitaria Bartolucci offre gratis per mercoledì dei mesi di maggio e giugno l’esame computerizzato del piede (baropodometria) presso la sua sede di Fossombrone, via Martiri della Resistenza 67, tel. 0721716256. Leggi articolo: il benessere del piede

26_05_2016 Salute e gusto: due visioni a confronto

Continua la serie di incontri sulla prevenzione dal titolo “STILI DI VITA E PREVENZIONE – Impariamo a diventare protagonisti della nostra salute: sani ed equilibrati approcci come atto di prevenzione primaria e secondaria delle principali malattie del nostro tempo organizzato da Art. 32 Onlus in collaborazione con la Fondazione Girolomoni e le associazioni GAS Fossombrone e Genitori in Gioco e patrocinata da quasi tutte le ammministrazioni della Valle del Metauro.
Il decimo ed ultimo incontro della serie per il 2016 dal titolo “Salute  e  gusto:  due  visioni  a confronto” con relatore la Dott.ssa Silvia Monaldi, Dietista, il Dott. Luca Imperatori, Oncologo medico esperto in Fitoterapia, Omeopatia ed Omotossicologia ed Emanuela Ghiandoni della Pasticceria le Terrazze di Fano. L’incontro si svolgerà alla sala polivalente in Via Garibaldi 37 presso il comune di San Giorgio di Pesaro Giovedì 26 Maggio p.v. alle Ore 21:00.

 

VOLANTINO Programma 26.05.2016

Un aiuto per un servizio essenziale.

sedia_portamalati
Ringraziamo sentitamente la Sanitaria Bartolucci di Fossombrone per averci donato  una sedia portamalati da utilizzare per il nostro servizio mobilità.
La collaborazione con le realtà locali del settore e che operano nel nostro territorio è la forma vincente per ridare alle persone più bisognose servizi adeguati ai tempi di difficoltà che stiamo attraversando. Cogliamo l’occasione per ricordare a tutti che la Sanitaria Bartolucci è convenzionata con la nostra Cooperativa.

Cooperativa Art.32 onlus.

20_05_2016 Inquinamento elettromagnetico: i danni causati dal progresso

Continua la serie di incontri sulla prevenzione dal titolo “STILI DI VITA E PREVENZIONE – Impariamo a diventare protagonisti della nostra salute: sani ed equilibrati approcci come atto di prevenzione primaria e secondaria delle principali malattie del nostro tempo organizzato da Art. 32 Onlus in collaborazione con la Fondazione Girolomoni e le associazioni GAS Fossombrone e Genitori in Gioco e patrocinata da quasi tutte le ammministrazioni della Valle del Metauro.

Il nono incontro della serie per il 2016 dal titolo Inquinamento elettromagnetico: i danni causati dal progresso con relatore il Dott. Alessandro Gambarara dell’università degli studi di Urbino “Carlo Bo”, il Dott. Ruggero Ridolfi di ISDE Italia e il Dott. Luca Imperatori, Oncologo medico esperto in Fitoterapia, Omeopatia ed Omotossicologia, si svolgerà al Monasetro di Montebello (Fondazione Girolomoni) Venerdì 20 Maggio p.v. alle Ore 21:00.
Per l’occasione, “LOCANDA GIROLOMONI” propone MENU’ APERICENA:
Buffett di Farro in insalata, Panzanella, Focaccia e lonzino, Maccheroni Senator Cappelli erbe aromatiche e pecorino Acqua, Bianchello del Metauro e Sangiovese, caffè.
(Ore 19:30, € 18,00, richiesta prenotazione telefonica 0721 720126)

VOLANTINO Programma 20.05.2016