Caress Flow al Centro Salute Art. 32 Onlus: tecnologia d’avanguardia per il trattamento dei disturbi ginecologici

Presso il Centro Salute Art. 32 Onlus di Ponte degli Alberi di Montefelcino è possibile sottoporsi a trattamenti con tecnologia Caress Flowscoperta scientifica nata dopo anni di ricerche congiunte di un team di medici e ideata dal Dottor Leone Condemi Diretto dell’UOC di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Urbino.

 

Caress Flow è brevettata per il trattamento di 6 patologie ginecologiche:

• Atrofia vulvo vaginale
• Bruciore uretrale
• Candidosi recidivante
• Incontinenza urinaria
• Lichen
• Vestibolite

 

Caress Flow è una soluzione d’avanguardia che combina l’azione sinergica di due elementi naturali: ossigeno molecolare e acido ialuronico. L’ossigeno riattiva la microcircolazione favorendo la neoangiogenesi e la rigenerazione dei tessuti; stimola il turnover cellulare migliorando il trofismo e l’elasticità tessutale; infine agisce come battericida anaerobico. L’acido ialuronico ha un elevato potere idratante con azione fisiologica nel mantenimento di turgore, plasticità e forma dei tessuti.

 

Studi clinici e ricerche scientifiche hanno dimostrato che Caress Flow è una tecnologia:

• indolore
• non invasiva
• efficace dal primo trattamento
• rapida (una seduta dura circa 15 minuti)
• senza effetti collaterali
• senza rischi per paziente e medico

 

risultati sin dal primo trattamento sono visibili e al termine della terapia sono:

• +85% Benessere Generale
• +85% Riduzione del bruciore
• +81% Aumento della fluidità
• +94% Colore rinvigorito dell’epitelio
• +75% Miglioramento dell’elasticità

 

Le patologie trattate da Caress Flow sono spesso sotto diagnosticate e compromettono la qualità della vita sociale e intima di milioni di donne. Ne è un esempio è l’atrofia vulvo-vaginale: una condizione patologica femminile che in Italia riguarda circa una donna su due in post menopausa, ma che può interessare anche donne più giovani, spesso nel post partum.

I sintomi della atrofia vulvo-vaginale comprendono secchezza, irritazione, prurito, disuria (problemi di incontinenza) e dispareunia (fastidi nei rapporti sessuali).

È ancora poco conosciuta e sotto diagnosticata:

• Il 63% delle donne non sa che è una condizione cronica
• Oltre il 50% dei medici non ne parla con la paziente.

Fino ad oggi, le soluzioni possibili per trattare l’atrofia vaginale erano lubrificanti, estrogeni o laser che si sono dimostrate palliative o invasive. Ora invece è possibile ricorrere all’innovativa tecnologia Caress Flow grazie alle ricerche scientifiche del Dottor Leone Condemi e del suo team.

Molte università e ospedali hanno sostenuto o stanno richiedendo la strumentazione: gli atenei di Ancona, Urbino, Genova, Verona e l’Istituto Clinico Humanitas di Milano.

Art. 32 Onlus crede che l’innovazione, applicata alla medicina, possa permette di raggiungere traguardi importanti per prendersi cura della propria salute e per questo ha investito in Caress Flow che ora è disponibile per tutte le donne presso il Centro Salute Art. 32 Onlus di Ponte degli Alberi di Montefelcino.

 

Per Info e prenotazioni

Centro Salute di Art. 32 Onlus
Sede | Via Ponchielli 27 – Ponte degli Alberi di Montefelcino
Telefono | 0721 716197
Whatsapp e Telegram | 380 3640514
Email | centrosalute@art32onlus.it

 

LA NOSTRA IDEA DI SANITÀ: PUBBLICA, DI QUALITÀ, MUTUALISTICA, PER TUTTI.

 

 

Leave a reply